martedì 23 novembre 2010

Mondialismo, Nuovo Ordine Mondiale

“Il Mondialismo, in sintesi, è un’ideologia (e una prassi culturale, sociale e politica) universalista promossa da istituzioni internazionali politico-militari (ONU, NATO) ed economico finanziarie (Banca Mondiale, Fondo Monetario Internazionale, WTO, Nafta, ecc…), da associazioni private (Council on Foreign Relations, Trilateral, Bilderberg, massoneria ecc..) e da una fitta rete di lobbies e di organizzazioni internazionali di “consulenza” politico-sociale-culturale e massmediale (agenzie d’informazione, industria cinematografica ecc…), la cui principale base tattica è costituita dagli Stati Uniti.”
“L’obiettivo del mondialismo è la creazione di un unico governo o amministrazione (il Nuovo Ordine Mondiale), di un unico assetto politico, istituzionale e sociale (il liberalismo), di un unico sistema di valori (l’individualismo-egalitarismo-dottrina dei “Diritti dell’Uomo”), e quindi di un unico insieme di costumi e di stile di vita (il consumismo) estesi a tutta la Terra e funzionali al dominio assoluto da parte delle forze politiche, economiche e culturali che lo incarnano: le élites della finanza mondiale”.
Giuseppe Santoro, “Dominio globale. Liberoscambismo e globalizzazione”.

1 commento:

TNEPD ha detto...

Salve,

vi segnalo il link di una breve storia dell'umanita' in tre post (da Tutankamon a Harry Truman piu' o meno) con finale a sorpresa (almeno per chi non e' avvezzo ai temi del Nuovo Ordine Mondiale).

Comincia qui: Se sai giocare a Risiko sei a buon punto nella vita

http://tnepd.blogspot.com/2010/12/se-sai-giocare-risiko-sei-buon-punto.html

TNEPD